LE FAMIGLIE DEGLI ALTRI, PARTE III

Martina Pastori

«La memoria umana è un colabrodo: trattiene solo alcuni ricordi, i più massicci, e presto o tardi il tempo trascina via tutto il resto, e i dispiaceri gocciolano nel nulla, insieme all’acqua sporca.»