Egregio Signor Giuseppe Tomasi di Lampedusa

Giovanna Stanzione

Mancava qualcosa nel tuo romanzo. Il finale, hai pensato. No. Mancava il futuro. Mancava il tempo. Tu non credi in nessuno dei due.