La confessione della secchiona

Annarita Caramico

Una apologia che si muta, lenta, dolorosa, trita, masticata, scoordinata e snocciolate in una confessione. Da dove viene la vera liberazione? Come ci si libera dal peccato? Qual è il giusto prezzo da pagare? Quando è arrivato davvero l’uomo sulla Luna? E, soprattutto, chi è stato il primo? Yuri Gagarin o Neil Armstrong? Non potrebbe essere la piccola cagnolina Laika il primo stramaledetto essere vivente sacrificato ed immolato al fine di soddisfare il peccato supremo?
La conoscenza. La scoperta. La giustizia. La guerra. La bestemmia.
Ifigenia. Eva. Lilith. Medea. Maria però solo La Maddalena.
Sembra che ogni vizio si declini al femminile. Forse, ora, sono io che non riesco a capire.
To be continued.
Annarita Caramico